Uno dei più grandi catalizzatori per il prezzo del Bitcoin in ottobre è stato l’annuncio dell’ingresso di PayPal nello spazio criptato offrendo servizi Bitcoin, e altre monete. Questi servizi sono segnalati per essere disponibili all’inizio del 2021, tuttavia, sembra che alcuni possano avere un accesso anticipato.

Circle, un fornitore di servizi simile a PayPal e in qualche modo un rivale, ha fatto twittare al suo CEO un presunto screenshot di un acquisto di Bitcoin su PayPal. Il CEO di Circle Jeremy Allaire ha twittato uno screenshot di un apparente acquisto da 100 dollari di Bitcoin utilizzando il servizio, aggiungendo: „Comprato 100 dollari in BTC su @PayPal! Grande pietra miliare per il mercato!“

Allaire non ha chiarito come aveva avuto accesso al servizio prima del suo lancio ufficiale, né ha specificato se aveva un accordo promozionale con PayPal per utilizzare e pubblicizzare il prossimo servizio.

La svolta di PayPal

Uno dei servizi originali di FinTech, PayPal è sempre stato uno dei principali protagonisti delle transazioni digitali. Tuttavia, la piattaforma ha espresso per prima cosa diffidenza nei confronti di Bitcoin quando è salita alla ribalta, ma si è allontanata da essa con un interesse per la blockchain.

Bill Harris, CEO fondatore di Paypal, ha detto che Bitcoin non ha „alcun valore“, e ha sostenuto che fa parte di un enorme schema di „pump-and-dump“, nel 2018 Bitcoin Profit si rivolge ad acquirenti male informati „presi nella spirale dell’avidità“, secondo Harris, portando a un enorme spostamento di ricchezza dalle famiglie comuni ai truffatori di internet“.

Tuttavia, man mano che lo spazio è cresciuto e maturato, sembra che sia diventato impossibile ignorare il Bitcoin – anche perché lo spazio ha cercato di affrontare i suoi problemi e di diventare più regolamentato e controllato.

Infatti, PayPal che offre un servizio Bitcoin spinge ulteriormente la narrazione che il Bitcoin è variabile e sicuro e può essere cercato da società di pagamenti digitali affidabili e ben affermate.

Normalizzare un nuovo modo

Al secondo trimestre del 2020, PayPal aveva oltre 346 milioni di conti attivi e un volume di transazioni pari a 222 miliardi di dollari. I pagamenti Crypto saranno supportati dalla sua rete stimata di 26 milioni di commercianti in tutto il mondo a partire dal 2021, rendendo così il nuovo asset digitale molto più disponibile.

Bitcoin è cresciuto in termini di adozione, ma non è riuscito a decollare come nuovo metodo di pagamento per una serie di ragioni. Uno è l’adozione generale al dettaglio e l’usabilità della moneta, ma questa mossa di PayPal potrebbe cambiare le cose.